BOUQUET DI NOZZE: STILE & CONSERVAZIONE

Nel giorno delle nozze, oltre all’obiettivo del fotografo di matrimonio, tutti gli occhi saranno puntati su di voi, l’abito, le scarpe, l’acconciatura, il make up. Ogni singolo dettaglio farà la differenza, tra questi, non meno importante degli altri, è senza dubbio il bouquet da sposa, il tocco finale che completerà il vostro look, rendendolo ancora più perfetto e impeccabile.

Colorato, piccolo, a cascata, rotondo, a gambo lungo, total withe, vintage o campestre sono tantissime le possibilità per realizzare un perfetto bouquet da sposa.

I fiori purtroppo hanno una breve vita e per conservarli e renderli eterni, oltre alla fotografie di matrimonio, esistono molteplici soluzioni tecniche per conservarli e tenerli per sempre con voi. Ecco come fare!

Per poter conservare il vostro bouquet di nozze il consiglio è di rivolgersi a un fioraio professionista, magari quello presso cui vi siete fornite per le nozze, sicuramente saprà consigliarvi la cosa più giusta da fare in base alle vostre esigenze.

Essiccazione

L’essiccazione è un metodo classico e tradizionale che tutte, almeno una volta, avrete di sicuro adoperato per far seccare i fiori ricevuti in dono dal vostro amato. Basta riporre i fiori o, in questo caso, il bouquet di nozze, a testa in giù al buio, in un luogo abbastanza asciutto, e dopo alcune settimane potrete aggiungere un fissatore o della vernice spray per renderlo più luminoso.

Pressatura

Prima di procedere, scattate una foto del bouquet originale, vi servirà per ricomporlo alla fine dell’operazione. Attraverso questa tecnica otterrete lo stesso risultato ottenuto con l’essiccazione, pressando ogni singolo fiore che compone il vostro bellissimo bouquet, con l’aiuto di libri od altri oggetti abbastanza pesanti. Dopo alcuni giorni i fiori saranno tutto completamente secchi e pronti per essere ricomposti.

Con gel di silicone

Si tratta di un vero e proprio rivestimento in gel del vostro mazzo di fiori che vi permetterà di conservarlo intatto per moltissimi anni. Per questa tecnica potreste chiedere l’aiuto del vostro fioraio di fiducia che senz’altro vi procurerà il gel di silicone di cui avrete bisogno. Ogni fiore del bouquet dovrà esser rivestito con questa sostanza, che si trasformerà in una vera e propria pellicola protettiva.

Congelamento

Questa procedura invece richiede mani esperte e soprattutto appositi macchinari, in grado di congelare a secco il vostro prezioso bouquet di nozze e di mantenerne l’aspetto inalterato. Se siete decise ad adoperare questa tecnica di conservazione, vi consigliamo di rivolgervi a dei professionisti del settore, per evitare così che i fiori vengano rovinati.

Liofilizzazione

Infine, ultima tecnica che vi suggeriamo è la liofilizzazione, ovvero un processo di disidratazione che vi consentirà di conservare i vostri fiori per moltissimo tempo. L’acqua verrà completamente eliminata e non occorrerà aggiungere altri prodotti per il mantenimento del bouquet. Anche in questo caso, meglio rivolgersi a mani esperte!